Chivasso, Castello chiede un incontro urgente a prefetto e questore per la sicurezza in stazione

Tempo di lettura:54 Secondi

Dopo l’ultimo increscioso episodio all’ingresso della stazione ferroviaria di
Chivasso, diventato virale, il sindaco Claudio Castello ha chiesto un incontro al Prefetto Raffaele
Ruberto e al Questore Vincenzo Ciarambino. Il primo cittadino torna a chiedere maggiori attenzioni
alle autorità, di fatto auspicando un’implementazione del servizio di polizia ferroviaria. Della
questione è stata informata anche Rete Ferroviaria Italiana. Proprio la scorsa settimana Castello
aveva denunciato l’ennesimo atto di vandalismo che ha privato degli ascensori i sottopassaggi dei
binari, con gravi conseguenze per l’utenza con disabilità, i genitori con passeggini o semplici
viaggiatori con bagagli pesanti. “Senza un potenziamento dei controlli, a tutela della sicurezza e
del decoro della stazione ferroviaria, da troppi anni in attesa persino di un adeguamento strutturale
da parte di Rfi – ha detto il sindaco di Chivasso – sarà vanificato il costante impegno dell’Arma dei
Carabinieri e delle altre forze dell’ordine che prestano la loro sensibile opera nell’area. Risultati
importanti sono arrivati come l’identificazione e la denuncia di malviventi e atti suicidi scongiurati,
ma un presidio stabile della Polizia Ferroviaria è necessario come deterrente prima ancora che per
finalità repressive”.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Lascia un commento

Apri WhatsApp
1
Chat con Canavesanoedintorni
Benvenuto. Inizia la chat con Canavesanoedintorni