Ivrea, sulle orme del Vate con la lectio magistralis di Giordano Bruno Guerri al Giacosa

Tempo di lettura:1 Minuti, 8 Secondi

di Ilaria Rey

Sabato 21 gennaio, al Teatro civico Giacosa di Ivrea, si è tenuta la lectio magistralis di Giordano Bruno Guerri, storico, scrittore e presidente della Fondazione “Vittoriale degli Italiani” a Gardone Riviera (BS). Proprio la storica dimora dannunziana, che 100 anni fa fu donata dal poeta al popolo italiano, è stata l’incipit per una lunga lezione sul Vate. Guerri, esperto conoscitore del d’Annunzio, ha guidato il teatro gremito in un percorso che è partito dalle origini pescaresi del poeta fino alle sue imprese eroiche, agli anni sulla riviera del lago di Garda, vissuti nel lusso sfrenato del Vittoriale. La narrazione, vivace e coinvolgente, ha affrontato vari temi che hanno caratterizzato la vita del peta e ne hanno dettato la magnificenza. Dopo scroscianti applausi alla bravura dell’oratore, la serata è proseguita a Palazzo Giusiana dove Guerri, il sindaco Stefano Sertoli, l’assessore alla cultura Costanza Casali e i due artisti Andrea Chisesi e Nicola Bolla, autori delle opere esposte, hanno tagliato il nastro inaugurale della mostra “Vate, vanitas, vittoria”. Le sale, di recente restauro, consentono ai visitatori di ammirare quadri ed istallazioni che coniugano la modernità delle tecniche e dei materiali alla figura del grande poeta e delle sue storiche imprese, mettendo in luce, in chiave inaspettata, i concetti di vanità e vittoria, portando il visitatore ad una riflessione contemporanea su queste tematiche.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Lascia un commento

Apri WhatsApp
1
Chat con Canavesanoedintorni
Benvenuto. Inizia la chat con Canavesanoedintorni