Rivarolo Canavese, al Castello di Malgrà ritorna la rassegna I luoghi della cultura

Tempo di lettura:6 Minuti, 14 Secondi

Dal 23 giugno al 21 luglio, presentazioni di libri, teatro e musica tra arte, impegno civile e sport

Primo appuntamento con la rassegna I luoghi e la cultura al Castello Malgrà di Rivarolo Canavese venerdì 23 giugno alle ore 21.30. Debora Bocchiardo, giornalista e autrice canavesana, presenterà il romanzo Operazione Matrioska (Golem) e Maria Helena Boglio, insegnante argentina, proporrà Dove comincia la rivoluzione (Scritturapura). Condurranno la serata Marisa Giorza e Gabriella Meaglia, insegnanti, componenti del Circolo dei Lettori ad alta voce della Biblioteca comunale “Domenico Besso Marcheis”.

La rassegna è promossa dagli assessorati alla Cultura, Sport e Turismo della Città di Rivarolo ed organizzata dalla Biblioteca comunale, in collaborazione con il Circolo dei Lettori ad alta voce, l’Associazione Amici del Castello Malgrà e la Libreria Il Punto.

Il programma continuerà venerdì 30 alle 21.30 con lo spettacolo teatrale Undici, Nessuna, Centomila, liberamente tratto da Ladies Football Club di Stefano Massini (Mondadori). In scena Simonetta Valenti, voce narrante, Massimo Marino, fisarmonica, con Maria Grazia Ruggieri e Milena Sonza.

Nell’aprile 1917, le operaie della Doyle & Walker Munizioni di Sheffield stanno mangiando il loro pranzo nel cortile della fabbrica. I mariti, i fratelli, i padri sono al fronte e loro assemblano le bombe per armare l’esercito. Ma quel giorno Olivia, Rosalyn, Violet e le altre trovano un pallone abbandonato in cortile e cominciano a giocare. Piano piano si affina la tecnica, si distribuiscono i ruoli, fino a quando il padrone le nota e chiede loro di disputare una vera partita. Sarà la prima di una lunga serie e, in assenza del campionato maschile il calcio femminile vivrà in quell’anno la sua prima stagione. Ma a fine guerra le donne dovrebbero tornare al loro posto.

Venerdì 7 luglio alle 21.30, Simone Bonicatto, docente di Storia dell’Arte presso l’Università di Ginevra che presenterà Il maestro del chirurgo. Domenico della Marca d’Ancona e il contesto pittorico del Canavese, studio dedicato ad una bottega artistica piemontese nella prima metà del Quattrocento che prende in esame anche alcune testimonianze artistiche rivarolesi, come gli affreschi del portichetto del Malgrà. Interverrà Silvia Vacca, architetto, presidente dell’associazione Amici del Castello.

Domenica 9 luglio alle 19.30 Alice Basso proporrà il romanzo Le aquile della notte (Garzanti),  terzo libro ambientato nella Torino anni Trenta con protagonista la dattilografa Anita Bo. Presentazione a cura di Marina Teani del Circolo dei Lettori della Biblioteca. Seguirà alle 21.30 lo spettacolo Piratesse con testi e musiche originali di Alice Basso, Claudia Fassina e Maria Chiara Maccarrone.

Venerdì 14 luglio alle 21.30, Roberto Montà, ex sindaco di Grugliasco, presenterà Le città visibili. Enti Locali e comunità laboratori di futuro. Interverrà Valentino Castellani, sindaco di Torino dal 1993 al 2001.

Venerdì 21 luglio, alle 21.30, l’on. Mauro Berruto, già CT della nazionale di pallavolo maschile italiana, presenterà il libro Capolavori. Allenare, allenarsi, guardare altrove (Add editore).

Tutti gli appuntamenti si svolgeranno presso il cortile del Castello Malgrà, ad ingresso libero da via Maurizio Farina 57.

“Il Castello Malgrà è fulcro degli appuntamenti dell’estate rivarolese, con il cinema all’aperto, ogni giovedì fino al 10 agosto, e la rassegna letteraria” sottolinea l’Assessore alla Cultura Costanza Conta Canova, evidenziando che “quest’anno la formula si rinnova accogliendo presentazioni di romanzi, ma anche approfondimenti di storia dell’arte del Canavese, testimonianze di impegno civile, ambientale e sportivo, oltre a due spettacoli teatrali e musicali: una scelta condivisa con l’Assessore allo Sport e al Turismo Helen Ghirmu per ampliare quanto più possibile la proposta per il pubblico”.

Dettaglio primi due appuntamenti:

VENERDI’ 23 GIUGNO 2023 ORE 21.30

Presentazione dei romanzi

Operazione Matrioska (Golem) di Debora Bocchiardo, giornalista e autrice canavesana

Dove comincia la rivoluzione (Scritturapura) di Maria Helena Boglio, insegnante argentina.

Conducono la serata Marisa Giorza e Gabriella Meaglia, insegnanti, componenti del Circolo dei Lettori della Biblioteca di Rivarolo.

In Operazione Matrioska una serie di morti sospette destano l’attenzione di Audrey Baggio, giornalista, e di Roberto Marino, avvocato dal misterioso passato. Tutte le vittime, in diverse parti del mondo, sono accomunate dalla presenza, sulla scena del delitto, di un anello appartenente al mondo massonico e da legami con l’alta finanza. Affidandosi al proprio intuito e gestendo con astuzia i contatti acquisiti negli anni della professione giornalistica, Audrey segue diverse piste ma, soprattutto, si muove obbedendo quasi ad una chiamata interiore. Una forza misteriosa la obbliga a fare chiarezza anche a rischio della propria carriera e della propria vita. Partendo da Torino, la donna segue l’indagine prima a Parigi e poi a Washington. Sicura di essere sulla strada giusta, la cronista decide di proseguire sfidando ogni ostacolo e addentrandosi sempre più nel mistero…

Debora Bocchiardo, laureata in Lettere moderne, laureata in Lettere Moderne è giornalista attiva nella promozione di eventi culturali e turistici. Ha pubblicato i romanzi Onorina Voleva l’America (2011) e Qualcosa Accadrà (2013). Nel 2015 ha scritto Scozia Express (Europa Edizioni) e per Golem Edizioni nel 2018 il romanzo Cieli d’Irlanda , finalista al premio “Mario Soldati” e La donna di Swarovski nel 2019.

Il romanzo di Maria Helena Boglio racconta la rinascita personale e politica di una giovane donna nell’Argentina dei primi anni ’70. I sondaggi per le imminenti elezioni danno vincenti i peronisti con ampio margine, la fine della dittatura sembra a portata di mano. Ma la giunta militare non ci sta e una brutale campagna repressiva insanguina le strade e le coscienze.

Mentre alla radio si rincorrono notizie di ragazzi uccisi negli scontri in tutto il Paese, Sofía non vede l’ora di iscriversi all’Università e mordere la vita. Ma i genitori la vogliono tenere lontana dal fermento che attraversa la sua generazione. Sposare il suo primo amore le sembra allora l’unica via d’uscita. Dopo il matrimonio, però, David non sembra più il ragazzo che ascoltava Elvis Presley tenendola tra le braccia.

María Helena Boglio è nata ad Arroyo Cabral, pase in provincia di Cordoba abitato per lo più da italiani emigrati all’inizio del ‘900, come i suoi avi piemontesi. Ha frequentato l’Escuela Normal Víctor Mercante e poi il Profesorado Gabriela Mistral. Ha insegnato letteratura e latino alle superiori fino al 1989, quando, a causa della grave crisi economica che colpì l’Argentina, è emigrata in Italia con i suoi quattro figli. Traduttrice e insegnante di spagnolo, Dove comincia la rivoluzione è il suo primo romanzo.

VENERDI’ 30 GIUGNO 2023 ORE 21.30

Undici, Nessuna, Centomila

spettacolo teatrale liberamente tratto da Ladies Football Club di Stefano Massini (Mondadori)

con Simonetta Valenti (voce narrante), Massimo Marino (fisarmonica), Maria Grazia Ruggieri e Milena Sonza.

Aprile 1917. Le operaie della Doyle & Walker Munizioni di Sheffield stanno mangiando il loro pranzo nel cortile della fabbrica. I mariti, i fratelli, i padri sono al fronte e loro assemblano le bombe per armare l’esercito. Ma quel giorno Olivia, Rosalyn, Violet e le altre trovano un pallone abbandonato in cortile e cominciano a giocare. Piano piano si affina la tecnica, si distribuiscono i ruoli, fino a quando il padrone le nota e chiede loro di disputare una vera partita. Sarà la prima di una lunga serie e, in assenza del campionato maschile il calcio femminile vivrà in quell’anno la sua prima stagione. Ma a fine guerra le donne dovrebbero tornare al loro posto.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Lascia un commento

Apri WhatsApp
1
Chat con Canavesanoedintorni
Benvenuto. Inizia la chat con Canavesanoedintorni