Sabato raduno spontaneo di autonomisti per ricordare la Carta di Chivasso

Tempo di lettura:1 Minuti, 0 Secondi

Con l’anniversario della “Dichiarazione dei popoli alpini” meglio nota come ‘Carta di  Chivasso’ (19 dicembre 1943) si rinnova il raduno spontaneo degli autonomisti, i quàli si ritroveranno sabato 17d alle 11h 15 a Chivasso davanti a Palazzo Tesio, . La Carta di  Chivasso è un importante documento storico, che venne sottoscritto da esponenti della resistenza subalpina, del Piemonte e Valle d’Aosta. La Carta postulava per l’Italia la trasformazione in un sistema politico federale e repubblicano su base regionale e cantonale, all’interno di un’organizzazione federale dell’Europa. Secondo i firmatari questo sistema era il migliore per tutelare le libertà personali, territoriali, economiche, e altresì per garantire un avvenire di pace e prosperità.

Una visione che appare oggi quanto mai attuale, specie dopo tutto questo susseguirsi di eventi globali luttuosi, che fanno riflettere sull’importanza di avere un’Europa unita, in grado di far fronte con autorevolezza alle sfide globali odierne e a quelle di domani. Ma un grande insieme per essere unito ha bisogno di fondarsi sul federalismo, le autonomie e la diversità di tutti i suoi territori. L’Ue di oggi è ancora lontana da questa visione moderna e inclusiva, è ancora lontana da realizzare sé stessa …

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Lascia un commento

Apri WhatsApp
1
Chat con Canavesanoedintorni
Benvenuto. Inizia la chat con Canavesanoedintorni