San Giacomo Vercellese, commemorato l’appuntato Vinci Caduto per servizio nel 1989

Visite: 279
0 0
Condividi con
Tempo di lettura:56 Secondi

Nella mattinata di oggi si sono svolte due sobrie cerimonie dedicate alla
memoria dell’Appuntato dei Carabinieri Salvatore Vinci, caduto nell’adempimento del
dovere nel tentativo di sventare una rapina ad un furgone portavalori, in San Giacomo
Vercellese, il 28 gennaio 1989.

Alle 10.00, in San Giacomo Vercellese, sul luogo ove è avvenuto
l’omicidio, il Comandante Provinciale di Vercelli, Colonnello Emanuele Caminada, alla
presenza del sindaco del paese, ha deposto una corona, benedetta da don Andrea,
parroco del luogo, davanti al cippo commemorativo dell’evento luttuoso.

Successivamente, alle 11.00, in Vercelli, è stata deposta un’altra corona,
alla presenza della vedova del Caduto e delle autorità provinciali e cittadine, davanti
al monumento dedicato all’Appuntato Vinci ed all’Arma dei Carabinieri, in piazza
Amedeo IX.

L’Appuntato Salvatore Vinci, insignito della Medaglia d’Oro al Valor Civile
“alla memoria”, rimane per tutti i Carabinieri della zona, molti dei quali lo ricordano
anche personalmente, un fulgido esempio di dedizione al dovere spinta fino
all’estremo sacrificio della vita, ennesima attestazione dei valori che ispirano da
sempre l’operato dell’Arma fin nelle più remote località del territorio nazionale e nelle
missioni di pace all’estero.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Condividi con

Ti potrebbero interessare

Articolo dello stesso autore

+ There are no comments

Add yours