Biella, martedì in consiglio comunale si discute la mozione sulla lingua Piemontese

Visite: 498
0 0
Condividi con
Tempo di lettura:1 Minuti, 3 Secondi

Martedì 25 ottobre è stato convocato, dalle ore 15, a Palazzo Oropa il consiglio comunale. Sarà una sessione dedicata unicamente alla presentazione e discussione di interrogazioni e mozioni. Tra queste ultime, al primo posto, c’è quella a suo tempo depositata dal Gruppo consigliare del Carroccio, nella persona del capogruppo Alessio Ercoli per la valorizzazione della lingua piemontese.

Nel documento viene ripercorso il cammino di questo idioma che con ‘ ‘Sermoni Subalpini’ del XII secolo diventa lingua scritta e ricorda che nel secolo XVIII viene stampata la prima grammatica della lingua piemontese ad opera del medico Maurizio Pipino presso le Stamperie Reali (1783), per giungere sino a tempi più recenti come nel 1981 anno del riconoscimento della lingua piemontese nella ‘Carta europea delle lingue regionali o minoritarie’ e il fatto che il Piemontese sia censito dall’Unesco nell’Atlante delle lingue nel mondo in pericolo e tra quelle meritevoli di tutela.

Il documento, se approvato, impegnerà il sindaco e l’amministrazione a promuovere occasioni di riflessione sul valore della lingua piemontese come patrimonio culturale regionale, a proporre momenti di formazione/aggiornamento su questa e sulle tradizioni culturali locali con ricadute educativo-didattiche nelle scuole, a incentivare elementi della cultura piemontese (letteratura, poesia, musica, danza, teatro, pittura, fotografia, cinema, artigianato, altre espressioni artistiche).

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
100 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Condividi con

Ti potrebbero interessare

Articolo dello stesso autore

+ There are no comments

Add yours