Chivasso, 3 giorni di iniziative contro le mafie in ricordo delle vittime innocenti

Visite: 207
0 0
Condividi con
Tempo di lettura:2 Minuti, 6 Secondi

Una tre giorni di eventi per ricordare le vittime innocenti delle mafie è stata promossa dalla Città di Chivasso, con il patrocinio della Regione Piemonte e della Città Metropolitana di Torino.
Mercoledì 22 marzo, alle ore 16,45, da piazza Noè si snoderà un corteo che attraverserà via
Torino, sosterà in piazza della Repubblica ed in piazza Dalla Chiesa per dei momenti di riflessione,
e da via Italia culminerà presso la biblioteca Movimente. La marcia antimafia “Insieme per
ricordare” sarà composta da amministratori, forze dell’ordine, studenti, associazioni sportive,
culturali, ambientaliste, di volontariato, d’arma e dei consumatori, con i commercianti, i sindacati e i
cittadini.
Giovedì 23 marzo, alle ore 21, il Teatrino Civico ospiterà invece un momento commemorativo della
figura del procuratore Bruno Caccia, ucciso dalla ‘ndrangheta nel 1983. All’iniziativa parteciperà la
figlia Paola Caccia e sul palcoscenico si alterneranno performance di musica e teatro realizzate
dalle associazioni della Libera Università per la Legalità.
Venerdì 24 marzo infine, al Mome verrà presentato il progetto BILL, Biblioteca della Legalità con
attività per gli alunni delle scuole primarie, a cui è riservata l’iniziativa su invito.
Le manifestazioni, promosse dall’Assessorato Comunale alla Legalità, sono state cofinanziate da
un bando regionale. “Il progetto presentato dalla Città di Chivasso, denominato RicordArte – ha
spiegato il sindaco Claudio Castello –, è l’espressione sociale del nostro impegno antimafia che
coinvolge tutte le fasce della popolazione. Ricordo ed arte sono il binomio perfetto per alimentare
la cultura della legalità”.
“La città tutta si stringe nel ricordo delle vittime di mafia, per dire che tutto questo sangue versato
non è stato inutile – ha commentato l’assessore comunale alla Legalità Gianluca Vitale -. Gli eventi
che abbiamo organizzato sono tutti incentrati sul ricordo di chi ha pagato con la vita il prezzo della
libertà dall’oppressione della criminalità organizzata e confermano che la nostra città è in prima
linea contro tutte le mafie e che non dimentica chi non si è piegato alle loro volontà. Lo faremo in
più modi, in primis con la cultura e lo sport, presidi d’eccellenza per combattere l’illegalità. Tante
associazioni – ha concluso Vitale – hanno aderito con il loro fondamentale supporto e che ringrazio
dal profondo del cuore, così come l’Università della Legalità che ha dato il suo fondamentale
contributo”.
Il sindaco Claudio Castello, con il gonfalone del Comune di Chivasso, sarà intanto a Milano il
prossimo 21 marzo per la XXVIII Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime
innocenti delle mafie, promossa dalle associazioni “Libera – Associazioni, nomi e numeri contro le
mafie” e “Avviso Pubblico – enti locali e Regioni per la formazione civile contro le mafie”, e da
molte sigle dell’associazionismo e del volontariato nazionale.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Condividi con

Ti potrebbero interessare

Articolo dello stesso autore

+ There are no comments

Add yours