Ivrea. Ospedale: Alberto Avetta lancia un’interrogazione urgente

Tempo di lettura:1 Minuti, 12 Secondi

IVREA. “Attendiamo passi concreti. Nell’attesa si tutelino le professionalità dell’attuale ospedale. Servono manutenzione e miglioramenti tecnologici”. Questa l’interrogazione urgente lanciata dal consigliere regionale Alberto Avetta riguardo l’ospedale cittadino. “Prendiamo atto con favore che sono terminate le verifiche tecniche relative ai vari siti candidati ad ospitare il nuovo ospedale di Ivrea, che a breve l’assessore Icardi incontrerà AslTO4 e i sindaci del territorio per definire una “localizzazione condivisa”. Dopo tanto tempo sprecato stiamo forse, seppur faticosamente, arrivando al primo concreto passo. Ora bisogna recuperare il ritardo accumulato e andare avanti con determinazione senza alimentare altre sterili contrapposizioni tra territori. In ogni caso saranno necessari anni per vedere i primi risultati e nell’attesa occorre occuparsi dell’attuale ospedale, che ha bisogno di interventi manutentivi (i cantieri Piano Arcuri e Pnrr finalmente sono partiti) e deve essere dotato delle migliori tecnologie (a cominciare dalla tanto attesa risonanza magnetica). Il presidio di Ivrea vanta una squadra di sanitari di altissimo livello che, nonostante tutte le criticità, è riuscita a rendere di nuovo attrattivo il nostro ospedale. Medici, infermieri, tecnici ed amministrativi costituiscono un valore aggiunto che la Giunta Cirio ha il dovere di tutelare e sostenere fornendo loro, domani, una moderna ed efficiente struttura ospedaliera, e garantendo, oggi, tutte le dotazioni tecnologiche che consentano di lavorare al meglio. Queste professionalità e competenze sono il nostro vero patrimonio pubblico. Sarebbe davvero un peccato se andasse disperso per l’inerzia di qualcuno”.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Lascia un commento

Apri WhatsApp
1
Chat con Canavesanoedintorni
Benvenuto. Inizia la chat con Canavesanoedintorni