IVREA. Seconda Edizione Conferenza Internazionale sul Turismo Industriale: Studenti del Cena in Pcto

Tempo di lettura:2 Minuti, 31 Secondi

IVREA. Si conclude oggi alle Officine H, la due giorni (1 e 2 dicembre 2023) dedicata al turismo internazionale che ha visto la partecipazione di un vasto pubblico per approfondire riflessioni su come fare impresa, sia fare cultura. Infatti, dopo il successo dello scorso anno, Federturismo e Confindustria Canavese in collaborazione con il gruppo sportivo, hanno organizzato la seconda edizione della Conferenza internazionale sul turismo industriale che si conclude oggi alle ore 13.00. Sul palco si sono alternati prestigiosi ospiti che si sono confrontati in diversi panel sul tema del turismo industriale con focus su i patrimoni industriali e culturali, l’innovazione al servizio del turismo, gli esempi dal mondo: identità e futuro, comunicazione e formazione. All’evento ha partecipato anche l’associazione Archivio Storico Olivetti di Confindustria Piemonte e dell’Unione Industriale di Torino. <<È un immenso piacere poter ospitare per il secondo anno consecutivo la Conferenza Internazionale sul Turismo Industriale ha dichiarato Gaetano Di Tondo (nella foto con gli studenti), presidente del gruppo Turismo, Cultura e Sport di Confindustria Canavese. Il turismo oggi è una importante leva di sviluppo e può contribuire alla crescita economica di un territorio. Abbiamo voluto spalmare la la Conferenza su due giorni proprio per consentire ai partecipanti non soltanto di ascoltare le preziose testimonianze dei tanti relatori che hanno voluto condividere con noi questo importante convegno, ma anche di permettere loro di andare alla scoperta di ciò che possono offrire il Canavese e i territori ad esso vicini e apprezzare un angolo del Piemonte ancora poco conosciuto ma che merita di essere scoperto, apprezzato e valorizzato>>. Infatti, i territori dei musei e degli archivi d’impresa ospitano fabbriche ben progettate, raccontano un’Italia intraprendente, operosa, cosciente di quanto la testimonianza della è propria storia rappresenti un patrimonio indispensabile per garantire un miglior futuro alle nuove generazioni. <<Il turismo industriale -ha spiegato Renzo Iorio, vicepresidente vicario di Federturismo Confindustria -oltre che rivestire un ruolo cruciale in chiave di mitigazione dell’overtourism, è uno straordinario sostegno ad una consapevolezza più diffusa del valore della cultura d’impresa, del legame inscindibile del territorio su cui incidono -o hanno inciso- le singole realtà industriali. Fare turismo industriale significa riscoprire le imprese, i prodotti, le competenze produttive e la visione degli imprenditori e comprendere meglio -attraverso questa prospettiva- i territori dove le aziende si sono sviluppate>>. All’iniziativa hanno partecipato gli studenti dell’Iis Cena (nella foto con Paolo Conta, presidente di Confindustria Canavese, Gaetano Di Tondo, presidente del Gruppo turismo, cultura e sport di Confindustria Canavese, le docenti dell’istituto Cena, Valeria Giacoletto e Giovanna Falbo), di cui è dirigente scolastico Enrico Bruno, degli indirizzi Turismo che hanno curato l’accoglienza degli ospiti e Servizi Culturali e dello Spettacolo che fanno realizzato servizi fotografici delle due giornate e videoriprese dei momenti più significativi dell’evento. L’Istituto Cena già da diversi anni collabora con Confindustria Canavese attraverso la convenzione stipulata tra la scuola e l’ente. Ogni anno gli studenti partecipano con entusiasmo alle iniziative proposte, mettendo in pratica le nozioni teoriche che hanno appreso a scuola.

Happy
Happy
100 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Lascia un commento

Apri WhatsApp
1
Chat con Canavesanoedintorni
Benvenuto. Inizia la chat con Canavesanoedintorni