Cultura, da Chiarelettere un libro sulla manipolazione dell’informazione in tv

Visite: 199
0 0
Condividi con
Tempo di lettura:56 Secondi

In vista delle elezioni e nell’ambito di una campagna elettorale che va scaldandosi sempre di più, va segnalato l’uscita di un libro, per i tipi di Chiarelettere – il 13 settembre – che in questa fase assume una connotazione fortemente politica. Caccia al nero. Confessioni di un insider della tv populista è infatti il racconto (in forma anonima) della quotidiana manipolazione dell’informazione nei programmi della tv populista, tema tutt’altro che secondario alla vigilia di quelle che sembra saranno le elezioni più divisive degli ultimi decenni.

Un ex giornalista di una delle trasmissioni di punta di una grande televisione commerciale italiana ha voluto raccontare e mettere nero su bianco la sua esperienza in tale redazione, rivelando tutti i particolari del dietro le quinte dei servizi: campagne di odio e razzismo costruite a tavolino, realtà distorta e presentata in maniera così artificiosa e stereotipata da risultare grottesca e che nonostante tutto porta ad ascolti da record, piazze “ammaestrate” e infine un sottobosco di autori, attori e conduttori senza scrupoli, ma anche di giornalisti che ogni giorno fanno i conti con la propria coscienza

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Condividi con

Ti potrebbero interessare

Articolo dello stesso autore

+ There are no comments

Add yours