Ivrea, sul nuovo ospedale Cantoni ‘sconfessa’ Cirio e la Lega

Visite: 252
0 0
Condividi con
Tempo di lettura:1 Minuti, 41 Secondi

da PiazzaEporedia riceviamo e pubblichiamo:

Nell’incontro/confronto, del 28 aprile, con i cinque candidati alle prossime elezioni comunali di Ivrea e

si è parlato del nuovo ospedale di Ivrea.

Quindi anche noi della web community PiazzaEporedia ritorniamo a parlare del nuovo ospedale di Ivrea. 

Ne parliamo poiché Andrea Cantoni, candidato sindaco della destra, ha ipotizzato che la Regione Piemonte potrebbe ripensarci sull’ospedale di Ivrea per pensare ad un progetto più ambizioso quale un ospedale del Canavese. Da costruirsi non più ad Ivrea ma nell’area di Scarmagno.

In pratica, usando le frasi di introduzione a questa idea, la Regione deve disfare tutto il percorso fatto fino ad oggi e lanciare una nuova mega proposta. Cioè buttare la progettazione del nuovo ospedale di Ivrea mentre nello stesso tempo altre città piemontesi sono pronte a partire alla fase definitiva per l’avvio dei lavori della costruzione di nuove strutture ospedaliere.

Situazione alquanto curiosa, dove la destra locale mette in dubbio la scelta della destra regionale proprio nel momento finale di un iter tortuoso e mille dibattiti.

In un solo colpo ha “sconfessato” la giunta regionale con in primis l’assessore regionale alla sanità Luigi Icardi e gli impegni presi anche dagli esponenti della Lega, il deputato Alessandro Giglio Vigna e il vice presidente della commissione regionale sanità Andrea Cane.

E così per la più grande azienda di Ivrea sarà una lenta fine senza speranza mentre magari Cantoni troverà il tempo ed il modo di suggerire alla Regione Piemonte dove trovare i soldi per una ciclopica struttura e spiegare ai cittadini i tempi del suo sogno.

Speriamo che questi tentennamenti non vengano recepiti a livello regionale, sennò siamo veramente messi male.

E la web community PiazzaEporedia rivolge un invito a Cantoni ed alla sua coalizione di sollecitare una chiara risposta alla Regione Piemonte almeno prima delle prossime elezioni regionali per il nuovo ospedale di Ivrea nell’area ex Montefibre. E per il recupero operativo delle altre strutture del Canavese già esistenti e smantellate con grave disagio per i cittadini e la sanità pubblica.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Condividi con

Ti potrebbero interessare

Articolo dello stesso autore

+ There are no comments

Add yours