Ivrea e Aosta: un protocollo a valorizzare insieme turismo e cultura

Visite: 161
0 0
Condividi con
Tempo di lettura:2 Minuti, 54 Secondi

La Sala Dorata del Palazzo municipale del Comune di Ivrea è stata oggi, martedì 5 dicembre, teatro della firma del Protocollo di intesa per la valorizzazione culturale e lo sviluppo turistico dei comuni di Aosta e di Ivrea per mano dei massimi rappresentanti delle due Amministrazioni, i sindaci Gianni Nuti e Matteo Chiantore.

L’accordo rappresenta un passo significativo verso la collaborazione e lo sviluppo congiunto di iniziative e di progetti in ambito culturale, turistico e sportivo di cui beneficeranno entrambe le comunità, a partire dal mutuo riconoscimento che i rispettivi territori sono strettamente connessi per vicinanza, non solo geografica, ma anche culturale e turistica in quanto entrambi si presentano ricchi di attrattive di carattere ambientale, paesaggistico, agricolo, storico, artigianale e culturale, e si prefiggono l’obiettivo di potenziare l’offerta culturale e turistica e di renderla fruibile sia ai residenti che ai visitatori esterni, promuovendo politiche volte alla valorizzazione delle culture locali e delle tradizioni, alla conservazione del patrimonio architettonico e alla tutela del territorio e delle produzioni autoctone.

Con la firma del protocollo d’intesa – che avrà durata triennale – le due città si impegnano a promuovere congiuntamente politiche culturali volte a ottimizzare l’offerta, favorendo l’ideazione e la promozione di iniziative coordinate anche a partire da figure storiche rappresentative e da eventi che interessano trasversalmente i due territori.
Tra gli obiettivi vi è, altresì, il miglioramento delle proposte di percorsi museali, storici, antropologici e delle iniziative espositive out e indoor nonché di itinerari agro-alimentari che favoriscano le visite ai centri di produzione agricola, alimentare e di allevamento e sostengano le esperienze di ristorazione che utilizzano prodotti a km 0.
L’accordo prevede, inoltre, l’impegno nel favorire l’interscambio di flussi turistici, favorendo l’interazione tra città e territorio limitrofo e promuovendo, congiuntamente, per quanto di competenza, politiche per il trasporto con una particolare attenzione alla mobilità green.
L’utilizzo efficiente ed efficace delle risorse disponibile sarà uno dei fili conduttori della collaborazione tra le due città insieme all’intercettazione e alla partecipazione congiunta a linee di finanziamento regionali, nazionali ed europee su tematiche di interesse comune.

Primo passo per il raggiungimento degli obiettivi del Protocollo sarà l’istituzione di una Cabina di regia politico-strategica costituita da rappresentanti politici e tecnici dei due Comuni che determinerà gli indirizzi generali e approverà un programma annuale, tenendo conto degli indirizzi strategici in materia di promozione turistica e culturale definiti dalle rispettive Regioni e nel contempo valorizzando le esperienze e le potenzialità delle singole realtà locali.

I dettagli del Protocollo sono stati illustrati a margine della cerimonia della firma nel corso di un incontro con gli organi di informazione alla presenza dei due Primi Cittadini.

«Le città sono cuori pulsanti di idee, forme di vita, modelli di sviluppo – ha affermato il Sindaco di Aosta, Gianni Nuti – creare interconnessioni e legami accelera il progresso civile e sociale di tutte le unità in modo paritetico, senza competizioni, ma solo per consonanze, ispirate dal desiderio di lavorare insieme».

«I lavori per l’elettrificazione dell’Ivrea-Aosta – ha dichiarato il Sindaco di Ivrea, Matteo Chiantore – hanno creato l’occasione che ci ha portati qui. I nostri territori hanno radici geografiche e storiche comuni ma anche peculiarità interessanti da approfondire.
Sono convinto che lavorare in sinergia, con la preziosa collaborazione e il coinvolgimento di associazioni ed enti dei nostri territori, oltre che contribuire alla reciproca crescita, possa avvicinare le nostre due realtà attraverso la cultura, le tradizioni e lo sport».

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Condividi con

Ti potrebbero interessare

Articolo dello stesso autore

+ There are no comments

Add yours